Scanno, il borgo abruzzese dei fotografi

Una vista completa su Scanno con in primo piano il paese con le sue case medievali. Sullo sfondo invece il verde del Parco Nazionale d'Abruzzo nei Monti Marsicani

Scanno, il borgo abruzzese dei fotografi

Articolo scritto e redatto per italiaignota da Nelia Contestabile (qui la sua pagina instagram).

Oggi ho deciso di portarti a Scanno, in Abruzzo, nella bassa provincia dell’Aquila. Questo bellissimo borgo è sito nel Parco Nazionale d’Abruzzo tra i Monti Marsicani, sesto gruppo montuoso più elevato dell’Appenino continentale. Alle pendici del borgo si trova un magnifico lago (Lago di Scanno), originatosi dalla frana del Monte Genzana. Ho deciso di parlarti di Scanno perché è in luoghi come questo che si viene sopraffatti dalla bellezza della natura incontaminata e dal vasto e interessante patrimonio storico culturale. Pur abitando a pochi chilometri di distanza da questo borgo, ogni volta che ci torno rimango sempre affascinata dagli incredibili scorci che regala. A Scanno vivono soltanto 2000 persone che vanno estremamente fiere delle loro radici; pensa che ancor oggi sia giovani che anziane continuano ad indossare caratteristici costumi locali!

Visitare Scanno: descriviamo il borgo in ogni aspetto

Il primo impatto

Una volta arrivato nel centro storico rimarrai colpito dal fascino indescrivibile delle caratteristiche stradine che attraversano il paese. Ovunque guarderai troverai bellissimi balconi, nonché angoli abbelliti da una moltitudine di vasi con fiori di ogni colore e specie. Tutto questo fa da cornice alle suggestive case in pietra di origine medievale. 

NON HAI LETTO ANCORA L’ARTICOLO SU PIENZA, UNO DEI BORGHI PIU’ BELLI E FOTOGRAFATI DELLA TOSCANA ??

La vista da lontano di Scanno con le sue case di origine medievale tutte costruite in pietra. Sicuramente sono una delle attrazioni per cui visitare Scanno!
Le case medievali in pietra di Scanno

Scanno "la città dei fotografi"

Ma per quale motivo Scanno è conosciuta anche come “città dei fotografi”? Semplicemente perché qui grandi fotografi come Henri Cartier Bresson, Hilde Lotz Bauer ecc.. hanno immortalato il borgo in scatti senza tempo. Per di più, pensa che Scanno è addirittura conosciuta a New York grazie ad un famosissimo e bellissimo scatto di Mario Giacomelli custodito al MOMA.  Per ringraziare tutti questi fotografi, il Comune ha dedicato loro una via che culmina in una piccola terrazza affacciata su uno dei panorami più belli del borgo. Insomma troverai fantastico perderti tra gli innumerevoli scorci, tentare di riprodurre quelle fotografie e ripercorrere i passi di grandi artisti che nel ‘900 hanno deciso di venire e visitare Scanno.

La tradizione locale

Perderti tra le stradine del borgo inoltre ti metterà a contatto con la tradizione locale. Numerosi artigiani lavorano la filigrana,  le donne ricamano al tombolo e portano ancora avanti una tradizione millenaria destinata mai a morire. In questo mondo che va molto di fretta e dà poca tregua, sarebbe molto bello prendere esempio dalle virtù che Scanno ci regala.

Le attrazioni da visitare e un consiglio per te

Scanno è una realtà davvero magica che offre bellissimi edifici d’ispirazione barocca da vedere. Da visitare certamente ci sono: la Chiesa di Santa Maria della Valle; la Chiesa di Sant’Eustachio; il Museo della Lana; la Fontana Sarracco. Per quanto riguarda la gastronomia tipica di Scanno, ricorda assolutamente di assaggiare i fantastici formaggi di Gregorio e di portarti a casa il famoso Pan dell’orso!

Tra le varie attrazioni da visitare a Scanno c'è anche la chiesa di Santa Maria della Valle di cui nella foto si vede l'alto campanile tutto realizzato in pietra.
Il campanile della chiesa di Santa Maria della Valle

CONDIVIDI IL MIO ARTICOLO SU:

Condividi su facebook
Facebook
Gabriele Orbetti
italiaignota@gmail.com
No Comments

Post A Comment