Un giorno ad Arezzo, cosa vedere nella Cenerentola toscana

Arezzo è sicuramente una delle città da vedere in toscana in un giorno. Ci sono tante attrazioni e piazza grande con i suoi edifici è quella principale. Qui si vede l'esterno della chiesa di santa maria della pieve e il pozzo.

Un giorno ad Arezzo, cosa vedere nella Cenerentola toscana

Cosa vedere ad Arezzo in un giorno? in tanti se lo chiedono e si ritrovano spaesati. C’è da dire che dopo la bellezza di Firenze, Siena, Pisa e Lucca c’è, secondo il mio modesto parere, Arezzo. Non va assolutamente messa in secondo piano rispetto ad altre città toscane perché Arezzo offre tutto ciò che ci si aspetta dalla più bella Toscana: l’atmosfera, l’accoglienza, l’arte e la gastronomia. Tutto questo c’è senza l’insopportabile folla di turisti che affligge le più famose città toscane. Sicuramente visitare Arezzo significa fare un vero salto indietro nel tempo. Oltre a scoprire la storia della città tramite le sue bellezze artistiche, scoprirete anche la storia di personaggi famosi nati ad Arezzo come Giorgio Vasari, Petrarca, Piero della Francesca, Guido Monaco e tanti altri. Io sono stato ad Arezzo nel periodo natalizio quando la città si addobba a festa e sono presenti i mercatini di Natale (la città tirolese). In ogni caso Arezzo è facilmente visitabile in qualsiasi altro momento dell’anno. Io mi sono trovato molto bene a visitare la città a piedi arrivando in treno, però se preferisci andarci in auto in fondo all’articolo troverai una serie di parcheggi molto validi e le indicazioni per arrivare ad Arezzo.

NB: l’itinerario è stato creato per visitare Arezzo a piedi partendo dalla sua stazione. Se visiterai la città arrivando in auto ti consiglio di gestire le visite in base a dove parcheggerai la tua auto. In ogni caso rimango disponibile per qualsiasi informazione!

NON HAI ANCORA LETTO IL MIO ARTICOLO SULLA CASA MUSEO VASARI DI AREZZO ???

Cosa vedere ad Arezzo in un giorno, elenco completo delle attrazioni

ANFITEATRO ROMANO

Uscito dalla stazione di Arezzo la prima attrazione che consiglio di vedere è l’Anfiteatro Romano. Lo metto per primo perché così subito avrai modo di vedere con i tuoi occhi l’importanza e la bellezza della storia di Arezzo. La città fu fondata dagli Etruschi ma fu con l’Impero romano che divenne una delle città più importanti grazie alla sua posizione strategica. L’Anfiteatro Romano si trova nella parte meridionale delle mura di Arezzo e si pensa risalga al I-II secolo d.C. E’ stato costruito per la celebrazione dei giochi e delle festività cittadine riuscendo a contenere circa 8000-10000 persone. Nel corso degli anni l’anfiteatro è stato saccheggiato e ciò che rimane oggi sono i due ingressi, le arcate e la sua forma ellittica. Oggi viene usato durante l’estate per concerti o spettacoli teatrali.

I ruderi di ciò che rimane del grandissimo anfiteatro romano di Arezzo. Si trovano in parco verde con tanti alberi. Se sei ad arezzo, questo è sicuramente una cosa da vedere!

PIAZZA DI SAN FRANCESCO

Nel dirigerti verso la bellissima Piazza Grande e le sue attrazioni passerai sicuramente per Piazza di San Francesco. Un tempo questa piazza rappresentava la via d’accesso principale alla città dove la maggior parte dei visitatori si fermava per ammirare anche l’omonima e bellissima chiesa. L’aspetto attuale è il risultato dei lavori di ampliamento effettuati nella seconda metà dell’Ottocento. E’ sicuramente il punto di ritrovo degli aretini insieme a Piazza Grande e una bellissima attrazione da vedere se sei ad Arezzo.

BASILICA DI SAN FRANCESCO

Come detto precedentemente una volta in Piazza di San Francesco noterai subito la sua chiesa omonima. La Basilica dall’esterno si presenta molto piccola ed è per questo che ti chiederai se vale la pena visitarla. Ti dico assolutamente di si perché al suo interno la Basilica di San Francesco conserva uno dei capolavori assoluti dell’arte italiana: “La Leggenda della Vera Croce” di Piero Della Francesca. Gli affreschi non sono cronologici e raccontano la storia del pezzo di legno con cui è stata costruita la croce di Gesù. Altri capolavori da ammirare sono il grande Crocifisso centrale e un affresco di Luca Signorelli.

L’ingresso alla Basilica è a pagamento e può essere visitata al costo di 8.00€ (o 4.00€ ridotto). Il biglietto della visita deve essere acquistato chiamando al numero di telefono entro il giorno precedente. Potrai entrare nella Basilica dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 19:00, il sabato dalle 09:00 alle 18:00 e la domenica dalle 13:00 alle 18:00. Per maggiori informazioni comunque ti lascio il sito ufficiale della chiesa con i loro recapiti: http://www.pierodellafrancesca-ticketoffice.it/

La croce centrale e gli affreschi colorati che adornano la zona dell'altare della basilica di san francesco. Una delle cose in assoluto che devi vedere ad arezzo in un giorno.

SANTA MARIA DELLA PIEVE

Dalla Basilica di San Francesco prendi prima Via Cavour e poi prosegui per Corso Italia fino ad arrivare alla bellissima Pieve di Santa Maria. Sicuramente rimarrai meravigliato da questa chiesa perché sia la sua facciata anteriore che la sua facciata posteriore sono composte da una serie di colonne. E’ sicuramente uno degli esempi più belli dell’architettura romanica e devo dirti la verità, dall’esterno mi è piaciuta molto di più rispetto al Duomo di Arezzo. Inoltre sappi che l’abside della Chiesa di Santa Maria della Pieve contribuisce al disegno scenografico della meravigliosa Piazza Grande. All’interno della chiesa si può ammirare il polittico di Pietro Lorenzetti raffigurante una Madonna col Bambino, l’Annunciazione, l’Assunzione e 12 santi.

L’ingresso alla chiesa è gratuito e si potrà entrare tutti i giorni dalle 08:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 19:00.

La facciata posteriore della basilica di santa maria della pieve. La sua particolarità è che è composta da tre piani di archi e serie di colonne che spiccano fino in alto.

PIAZZA GRANDE

Una volta visitata Santa Maria della Pieve non ti resta che ammirare la piazza principale e più bella di tutta Arezzo: Piazza Grande o Piazza Vasari. È una delle piazze più belle e caratteristiche d’Italia, composta da edifici di epoche diverse e soprattutto costruiti su un dislivello di 10 metri. La piazza si affaccia su edifici medievali come Palazzo Tofani e la Torre dei Lappoli, mentre, a nord, non si può non rimanere colpiti dal Palazzo cinquecentesco ornato dalle magnifiche Logge Vasari. La particolarità di Piazza Grande è che è costruita in salita ripida ed è a forma di trapezio. Una caratteristica che nessun altra piazza (o poche altre) hanno! Può sembrare banale ma secondo me questa è una delle piazze più belle di tutta la Toscana.

La meravigliosa piazza grande di arezzo con la sua posizione su un dislivello di 10 metri. Si vede sulla destra la loggia vasari, sulla sinistra la torre dei lappoli. Un must se visiti arezzo in un giorno!

TORRE DELL'OROLOGIO

Prima di allontanarti da Piazza Grande ti consiglio di soffermarti e di visitare la Torre dell’orologio nel Palazzo della Fraternita dei Laici. Sappi che, oltre ad essere veramente bello da vedere, è anche uno degli orologi più rari in Europa e in assoluto l’unico orologio astronomico in Italia. Ancora oggi potrai visitare l’interno del sistema che fa funzionare l’orologio e potrai scoprire come in passato veniva riassestato. Inoltre, oltre a questo, la torre ospita una bellissima terrazza panoramica dalla quale potrai avere una bellissima vista sui principali monumenti di Arezzo e sulla città.

L’ingresso per visitare il museo e la torre è a pagamento e costa 5,00€. E’ possibile entrare tutti i giorni dalle 10:30 alle 18:00. Ti lascio comunque il link diretto del Museo con i relativi recapiti: http://www.museodifraternita.it/it/prenota

PALAZZO PRETORIO

A questo punto dovrai lasciare la Piazza ma prima di lasciarla del tutto ed incamminarti verso la fortezza, ti consiglio di fermarti a guardare il bellissimo Palazzo Pretorio. Questo edificio è molto sottovalutato da tutti perché chiaramente rimangono ammaliati dalla bellezza di Piazza Grande e dei suoi edifici. Il Palazzo Pretorio di Arezzo oggi è usato come biblioteca comunale ma un tempo aveva una grande importanza. Questa la si vede subito dai tanti stemmi che adornano la facciata dell’edificio, stemmi che rappresentano i vari capitani e podestà che hanno operato ad Arezzo nel corso dei secoli a partire dal XV secolo. Insomma un luogo poco fotografato ma molto importante e che racconta la storia di Arezzo.

Il palazzo pretorio di arezzo è un architettura unica nel suo genere perché nella sua grande facciata ci sono tantissimi stemmi che rappresentano varie famiglie. Al centro il grande stemma dei Medici.

PARCO DELLA FORTEZZA MEDICEA

Proseguendo a dritto dal Palazzo Pretorio noterai una grandissima e bellissima zona verde con al centro una grande statua. Si tratta del monumento a Petrarca e del Parco della Fortezza Medicea. Personalmente non ti consiglio la visita all’interno della Fortezza ma solo di fare una passeggiata nel bellissimo parco dove oltre ad essere in grado di scattare bellissime foto del panorama della città, potrai passeggiare intorno alle mura della città vecchia. Il parco è in completo stile francese e data la sua bellezza ancor oggi viene scelto come sede per mostre ed eventi.

Il parco della fortezza medicea è la zona verde più grande dentro il centro storico di Arezzo. Un grande viale contornato da alberi e panchine su cui sedersi e rinfrescarsi in piena tranquillità.

CATTEDRALE DI AREZZO

A questo punto dal parco della fortezza medicea non dovrai altro che uscire dalla zona verde per raggiungere il Duomo di Arezzo o conosciuto anche come Cattedrale dei Santi Pietro e Donato. La sua costruzione, iniziata nel XIII secolo, fu completata solo dopo il 1500, mentre la facciata risale al XX secolo. All’interno della chiesa si possono ammirare le notevoli vetrate di Marcillat e numerose opere d’arte tra cui la Maddalena di Piero della Francesca dipinta nel 1465. Le vetrate colorate sono così belle che anche quando ci sono andato io per un momento ho pensato di essere a Parigi alla Sainte Chapelle. Potrai visitare anche l’annesso museo diocesiano ammirando così alcune opere di Vasari e di Luca Signorelli.

L’ingresso al Duomo per visitarlo è gratuito e potrai entrare tutti i giorni dalle 06:30 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 18:30. Se vuoi partecipare ad una santa messa queste sono celebrate tutti i giorni alle 07:00, alle 08:00, alle 09:00, alle 10:30, alle 12:00 ed alle 18:00.

L'imponente esterno della cattedrale di arezzo con la sua entrata monumentale sormontata da un tabernacolo e colonnato. Spicca sullo sfondo il campanile a punta della chiesa.

CASA VASARI

Dal maestoso Duomo incamminati verso l’ultima attrazione di questa giornata ad Arezzo, Casa Vasari. Fu acquistata dal Vasari nel 1511 e si occupò personalmente della sua decorazione raccogliendo e posizionando nelle varie stanze diverse opere e sculture dei suoi contemporanei e non. Alcune delle sale principali della casa sono affrescate con opere dello stesso Vasari e di alcuni studenti della sua scuola. Per maggiori informazioni su questa bellissima attrazione, ho scritto un articolo a parte che troverai qui.

L’ingresso per visitare Casa Vasari è a pagamento e costa 4.00€ o 2.00€ ridotto. Le visite saranno consentite soltanto prenotando in anticipo chiamando il numero di telefono della biglietteria. Casa Vasari è aperta tutti i giorni, eccetto il martedì, dalle 08:30 alle 13:30. In ogni caso per maggiori informazioni ti lascio il link diretto del museo: http://www.giorgiovasari-ticketoffice.it/index.php

La bellissima sala del trionfo della virtù di Casa Vasari ad Arezzo. Spiccano in primo piano gli affreschi decorativi sopra le porte di ingresso dell'ambiente successivo e gli affreschi laterali
La sala del trionfo della virtù

COME ARRIVARE E DOVE PARCHEGGIARE AD AREZZO

Arezzo è servita dalla A1 Milano-Napoli a cui la città è collegata da un breve tratto di raccordo e tangenziale urbana. Dal momento in cui esci dall’autostrada ci vorranno circa 10 minuti per arrivare in centro città. Altre vie di transito per Arezzo sono la Statale SR73 Senese-Aretina, la Statale SR71 e i versanti SGC dei due mari Grosseto-Fano. Per quanto riguarda dove parcheggiare ti metto qua sotto una lista di parcheggi validi. Ti lascio qui anche il link diretto all’atam Arezzo con tutti i parcheggi della città: https://www.atamarezzo.it/it/parcheggi

1) Parcheggio Cadorna: parcheggio aperto 24h a pagamento tutti i giorni feriali e la prima domenica del mese dalle 08:30 alle 20:30. Il prezzo per la sosta è di 1.50€ l’ora.
2) Parcheggio Pietri: parcheggio con strisce blu stradali a pagamento dalle ore 08:00 alle ore 20:00 i giorni feriali e la prima domenica del mese. Il prezzo per la sosta è di 0,70€ l’ora oppure 5,00€ per l’intera giornata.
3) Parcheggio Piazza del Popolo: parcheggio sotterraneo aperto 24h, 7 giorni su 7. Il prezzo per la sosta è di 2,00€ l’ora, altrimenti per l’intera giornata costa 20.00€.
4) Parcheggio ParkAr: parcheggio sotterraneo aperto 24h, 7 giorni su 7. Dal lunedì al sabato il prezzo è di 1.10€ l’ora mentre la domenica costa 2.00€ tutto il giorno.
5) Parcheggio via da Palestrina: parcheggio riservato solo ai camper a pagamento e aperto tutti i giorni. Il costo della sosta è di 0,80€ l’ora oppure di 8.00€ al giorno.

CONDIVIDI IL MIO ARTICOLO SU:

Condividi su facebook
Facebook
Gabriele Orbetti
italiaignota@gmail.com
2 Comments
  • Gloria Nanni
    Posted at 21:32h, 25 Maggio Rispondi

    Un articolo ben fatto su uno dei borghi toscani che spesso viene messo in ombra dalle città d’arte vicine. Arezzo ha così tanto da offrire, dall’arte, alla storia, all’artigianato. Ottimi spunti e consigli per scoprire al meglio questo gioiello nascosto! Grazie per questo fantastico articolo sulla mia città natale!

    • Gabriele Orbetti
      Posted at 13:52h, 30 Maggio Rispondi

      Ciao Gloria, sono estremamente contento che ti sia piaciuto questo articolo sulla bellissima Arezzo. Se vuoi condividere l’articolo ritieniti libera di farlo, è importante divulgare le nostre bellezze italiane e soprattutto quelle meno conosciute

Post A Comment