Marta sul Lago di Bolsena, il borgo dei pescatori

Marta sul Lago di Bolsena, il borgo dei pescatori

Questo articolo lo dedico alla mia amica Marta (omonimo del borgo) che mi ha sempre dato aiuto e conforto tutte le volte che ne avevo bisogno e che ringrazio infinitamente. Il suo profilo instagram è pieno di bellissime foto correlate ai racconti dei suoi viaggi. Se volete visitarlo lo potete vedere cliccando direttamente qui. La scorsa estate mi sono dedicato una piccola vacanza al lago di Bolsena e tra tutti i luoghi che ho visitato sono rimasto colpito da Marta. Conosciuto anche come il borgo dei pescatori, io credo sia il luogo perfetto dove rilassarsi e dimenticare la frenesia delle grandi metropolitane. Passeggiare per le vie di Marta e ammirare la bellezza del lago di Bolsena ti farà godere attimi di completa spensieratezza.

NON HAI LETTO ANCORA IL MIO ITINERARIO AL LAGO DI BOLSENA ??

Marta sul Lago di Bolsena, un pò di storia

Le origini di Marta sono ancora oggi fonte di discussione tra gli storici. Non sappiamo una data di fondazione; alcuni sostengono che il borgo sia stato fondato da un pronipote di Noè; altri dicono che Marta ha origini fenicie; altri ancora sostengono la fondazione dal re etrusco Laerte. Il primo dato certo comunque risale al 726 d.C. su un documento di Ludovico il Pio. Dal XIII secolo Marta fu contesa dagli Stati limitrofi e passò in mano a diverse dominazioni. Nel 1537 il borgo entrò nel Ducato di Castro e quindi sotto il possesso dello Stato Pontificio. Rimase in suo possesso fino all’Unità d’Italia per esser assegnato prima alla provincia di Roma e poi a quella di Viterbo.

Parliamo del borgo

Marta si trova nella provincia di Viterbo a pochi chilometri di distanza sia dall’Umbria che dalla Toscana. Il paese è adagiato sulla sponda occidentale del Lago di Bolsena ed è sicuramente uno dei gioielli dell’alta Tuscia viterbese. Il suo centro storico ti incanterà per l’ordine e la perfezione geometrica. Questo perché ogni casetta in tufo è ben riposta e abbellita con bellissime piante che danno colore ai vicoli in pietra. Meraviglioso inoltre il lungolago che ti consiglio di percorrere tutto dalla spiaggia La Cava fino al porticciolo.

Cosa vedere a Marta sul Lago di Bolsena

La Torre dell'orologio

La Torre dell’orologio è l’edificio più importante del borgo. Insieme alle case che fronteggiano la Piazza Castello, la torre è ciò che resta dell’antica rocca. Con i suoi 21 metri di altezza è ben visibile da lontanissimo, perfino dai borghi confinanti lontani. Per accedere in cima alla torre dovrai percorrere prima una rampa di scale in ferro esterne e poi una interna. La vista che ti si presenterà ti lascerà senza parole perché ammirerai tutta la bellezza del lago e vedrai le isole Martorana e Bisentina e altri borghi come Capodimonte. Nel percorso interno ci sono alcuni pannelli informativi su Marta, sulla festa della Madonna del Monte e sulla storia della torre. L’accesso è libero e possibile solo nel fine settimana. 

La Grotta delle apparizioni

La Grotta delle apparizioni insieme al Santuario della Madonna del Monte è uno dei luoghi più sacri della zona. In questa grotta avvennero numerose apparizioni della Santa Vergine Maria a partire dal 19 maggio 1948. Queste comparse richiamarono a Marta numerosi devoti e pensa persino il Capo dello Stato di allora Alcide De Gasperi! Tuttavia la Chiesa non considera la grotta come luogo di culto e non ha mai riconosciuto le apparizioni. Nonostante questo comunque ti posso garantire che quando entrerai proverai una forte aura di sacralità.

Il Borgo dei pescatori di Marta

Come scritto nell’introduzione e come vedi dal titolo, Marta è un borgo di pescatori. La zona del paese in cui i lavoratori delle acque risiedono si trova sulla sponda meridionale ed è la più caratteristica e pittoresca di Marta. Le cose che sicuramente ti colpiranno di più sono le casette colorate e la presenza delle imbarcazioni tipiche ormeggiate. Se sei fortunato potrai trovare i pescatori lavorare con le loro reti oppure fare manutenzioni alle loro barche.

Cosa vedere nei dintorni di Marta sul Lago di Bolsena

– Santuario della Madonna del Monte: è situato sulla cima di un colle e insieme al convento è uno degli edifici più antichi di Marta.
– Castell’Araldo: si trova lungo la strada che porta a Tuscania. Era un importante sito templare e ciò che rimane oggi sono, parte delle mura e una chiesetta (recuperata).
– Isola Martana: è al centro del lago e puoi andarci partendo da Marta. Nell’isola è presente un bellissimo castello legato ad una leggenda.

CONDIVIDI IL MIO ARTICOLO SU:

Condividi su facebook
Facebook
Gabriele Orbetti
italiaignota@gmail.com
No Comments

Post A Comment