Monte Castello di Vibio, il borgo medievale per eccellenza

Monte Castello di Vibio, il borgo medievale per eccellenza

In questo articolo ho deciso di portarti con l’utilizzo delle foto del mio amico filsdron (qui la sua pagina instagram) in un borgo davvero ignoto in provincia di Perugia in Umbria. Sto parlando di Monte Castello di Vibio.

La storia di Monte Castello di Vibio

Il nome del paese deriva dalla “gens Vibia”, nobile famiglia romana, che qui ebbe numerosi possedimenti. La sua struttura urbanistica è quella del tipico castello medievale, costruito su una posizione di dominio sulla valle del Tevere. Questa sua posizione strategica costituì un forte motivo per le ambizioni territoriali della vicina e potente città di Todi, che controllò a lungo il borgo, che in seguito alle ripetute ribellioni fu costretto a subire l’abbattimento delle mura. In epoca napoleonica conobbe un periodo di splendore, aprendosi alle nuove idee con iniziative di grande importanza. Divenne Comune dopo la seconda restaurazione pontificia del 1814.

NON HAI LETTO ANCORA L’ARTICOLO SU RASIGLIA, LA VENEZIA D’UMBRIA ??

La mia esperienza e cosa vedere

Posso garantirti che passeggiare nel suo centro storico ti proietterà direttamente nel Medioevo. Monte Castello di Vibio infatti è un tipico borgo fortificato medievale dove tutto dentro è rimasto intatto nel tempo. Nel cuore del paese si trovano diversi gioielli come la chiesa di Sant’Illuminata, la chiesa dei Santi Filippo e Giacomo e il piccolo Teatro della Concordia che con i suoi 99 posti totali è il teatro più piccolo al mondo. Altre meraviglie da visitare a Monte Castello di Vibio sono: la Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo; la Torre di Maggio; gli Orti; la Torre Campanaria. La cosa più importante e bella però è perdersi nelle sue tante strette viuzze ed ammirare le tante abitazioni in pietra. Ti suggerisco inoltre di fermarti ad ammirare il paesaggio sulla vallata che si gode dalla terrazza di Piazza Vittorio Emanuele II. Ti lascerà veramente senza parole!

CONDIVIDI IL MIO ARTICOLO SU:

Condividi su facebook
Facebook
Gabriele Orbetti
italiaignota@gmail.com
No Comments

Post A Comment