Serravalle Pistoiese, il borgo delle torri

Una vista sui verdi colli della Valdinievole e i suoi olivi. Sulla destra il borgo di Serravalle Pistoiese su cui spicca una vista parziale delle mura e dell'altissima torre della Rocca Nuova.

Serravalle Pistoiese, il borgo delle torri

Oggi ho deciso di portarti in un piccolo borgo davvero ignoto nella provincia di Pistoia. Sto parlando di Serravalle Pistoiese, il borgo delle torri. Prima di parlarti del borgo è necessario dirti che la zona del Pistoiese è rinomata per la molteplice presenza di rocche e castelli medievali. Esempi sono il Castello di Monsummano Alto, la Rocca di Montecatini, il Castello di Cozzile ecc… Ebbene Serravalle Pistoiese con le sue due rocche costituisce una vera e propria “porta” verso l’area pistoiese e la sua montagna. In conclusione di questa introduzione posso affermare che Serravalle Pistoiese è la prima tappa dell’itinerario dei borghi e dei castelli del Pistoiese (itinerario che scriverò prossimamente).

La storia del borgo

Non si hanno notizie certe della nascita di Serravalle Pistoiese. Probabilmente una struttura fortificata era già presente nel VI secolo quando i Longobardi trovarono uno sbarramento verso Pistoia nella loro avanzata di conquista. Le prime notizie documentate invece risalgono alla seconda metà del XII secolo, quando il Comune di Pistoia fortificò il passo del Montalbano. Con tali interventi possiamo ricondurre la costruzione della Rocca Vecchia e l’inizio della fioritura ed importanza di Serravalle. Negli anni successivi il possedimento passò in mano prima ai lucchesi, poi al Ghibellino Castruccio Castracani per poi finire ai pistoiesi ed infine ai fiorentini. Da questo momento in poi Serravalle e il suo territorio conobbero un periodo realtivamente pacifico e di prosperità economica.

NON HAI LETTO ANCORA L’ARTICOLO SU MONTERIGGIONI ??

Una vialetto costernato da piccoli prati che porta alla bellissima Rocca Nuova di Serravalle Pistoiese. Al centro l'alta torre contornata dai resti delle mura difensive. Sulla destra i verdi colli della Valdinievole.
Un vialetto che porta alla bellissima Rocca Nuova (o Rocca di Castruccio)

Parliamo di Serravalle Pistoiese

Una descrizione generale

Serravalle Pistoiese si trova su un altura a circa 182 metri di altezza sul versante orientale del territorio collinare del Montalbano. Il borgo conserva ancora la sua antica struttura medievale rappresentata dalle due rocche, la Rocca Nuova e la Rocca Vecchia. Pensa che la bellezza delle torri delle rocche sono visibili fin dall’autostrada. Il punto preciso dove potrai vederle è poco dopo l’uscita di Pistoia o di Montecatini Terme nella A11 Firenze-Mare.

Oltre alle due rocche a Serravalle Pistoiese potrai anche visitare la chiesa romanica di San Michele, la Pieve di Santo Stefano e l’ex Oratorio della Vergine Assunta. Quest’ultimo rappresenta il capolavoro della pittura pistoiese di fine Trecento ed è un suggestivo luogo museale. Perché dico questo? Perché al suo interno sono presenti resti di diversi affreschi a tema religioso. In conclusione posso dirti che l’ex Oratorio è come una piccola Cappella Sistina. E’ doveroso comunque informarti che la visita è gratuita ma possibile solo su prenotazione.

Uno scorcio di Serravalle Pistoiese dove si vede spiccare sullo sfondo il campanile torre della chiesa di San Michele e la forma ovale dell'esterno della chiesa.
Un angolo del borgo con scorcio sulla chiesa di San Michele e sul suo campanile

Le due rocche medievali di Serravalle Pistoiese

Nel breve excursus storico di inizio articolo, avrai capito l’importanza che Serravalle Pistoiese ha avuto nelle vicende politico-militari medievali. Questa sua “medievalità” la potrai assaporare camminando all’interno del borgo nelle sue stradine e tra i vari scorci. I maggiori rappresentanti rimangono comunque la bellissima Rocca Nuova (o di Castruccio) e la Rocca Vecchia. La prima è aperta a tutti e al suo interno potrai ammirare le imponenti mura difensive con i camminamenti e due torrette di osservazione. Suggestivo anche vedere la piccola cisterna interna che serviva come fonte d’acqua per approvvigionare la popolazione in caso di assedio.

Della Rocca Vecchia invece rimane soltanto la torre principale ovvero la Torre del Barbarossa. Essa si eleva per oltre 40 metri di altezza sul punto più alto del colle di Serravalle Pistoiese. La sua funzione era quella di controllare la vallata ed evitare incursioni nemiche tramite l’utilizzo di un custode. La cosa bella è che oggi potrai provare a fare il lavoro di questo cittadino! Il comune infatti da la possibilità ai visitatori di salire fino alla cime tramite una lunga scalinata interna. La vista che ti si presenterà lascia davvero senza parole e credimi mi è difficile descrivertela. Lascio quindi tutto alla tua immaginazione, tenendo presente che Serravalle Pistoiese già di suo si trova ad una altezza di 182 metri. Se aggiungi anche l’altezza della Torre praticamente ti trovi ad una altezza totale di 222 metri.

Insomma in conclusione posso garantirti che Serravalle Pistoiese merita assolutamente la visita. Quindi che aspetti ad andarci?

La vista sul borgo di Serravalle Pistoiese dall'interno della Rocca Nuova. Sulla destra parte delle mura della rocca mentre sullo sfondo spicca l'alta Torre del Barbarossa e il campanile della chiesa.
Uno scorcio sul borgo con vista sull'altissima Torre del Barbarossa

CONDIVIDI IL MIO ARTICOLO SU:

Condividi su facebook
Facebook
Gabriele Orbetti
italiaignota@gmail.com
No Comments

Post A Comment